Buon #25aprile. Cantando #BellaCiao

25aprile2001_@rosybattaglia“Ma mamma allora non possiamo più cantare Bella Ciao?”

“Certo che no, questo rappresentante dello Stato ha sbagliato”

“Ma ci arrestano se la cantiamo?”

“Non penso proprio, e anche se fosse ne varrebbe la pena. Chi ha cantato quella canzone nel 1945 lo aveva fatto per la nostra libertà”.

 

“La più grande miseria è l’ignoranza”. Mi aveva colpito allora questa frase semplice ma lapidaria, su un cartello alla manifestazione del 25 aprile di 3 anni fa.

Ed mi è ritornata in mente ora, mentre rispolvero un Batblog un po’ dimesso, sottotono e un po’ trascurato, visto che la proprietaria è impegnata su altri fronti, tutti decisamente battaglieri, ma che richiedono forze ed energie a dismisura.

Intanto, però, questo momento va fissato. Dopo due anni di assenza, domani sarò con la mia famiglia a Milano, alla celebrazione nazionale del 25 aprile della città Medaglia d’Oro della Resistenza.

Anche perchè dovrò dimostrare a mio figlio che “Bella ciao” si può e si deve cantare.

Dopo che avevamo ascoltato insieme increduli dalla radio del divieto del prefetto di Pordenone, ho dovuto spiegare all’infante perchè un rappresentante dello Stato sia arrivato a vietare il canto della canzone simbolo della Resistenza Partigiana, nel giorno della celebrazione della Liberazione d’Italia.

Ovviamente non c’era un motivo plausibile e il prefetto ha dovuto fare marcia indietro.

E spiegando le cose senza senso che noi adulti compiamo,troppo spesso, ad un bambino, si prende ancora più la misura dell’assurdità di certi atti.

Come ha ricordato molto bene Giulio Cavalli  un caso di anti-antifascismo molto grave “anche perchè che un rappresentante del Governo (che dovrebbe, per figura, essere “super partes”) possa considerare l’antifascismo in tutte le sue forme (anzi: nella sua forma canora e corale) una provocazione la dice lunga sull’ignoranza storica”.

E qui ritorniamo a quel cartello fotografato tre anni fa.  “La più grande miseria è l’ignoranza”.

E quindi viva la memoria e la conoscenza. E viva la libertà: bella ciao!

Bella Ciao cantata da Goran Bregovic

 

 

 

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: