Al voto sabato 15 dicembre 2012: tutto quello che c’è da sapere sulle Primarie in Lombardia #primarielombardia

A grande richiesta ecco un post di servizio sulle Primarie del Centro Sinistra, che vedranno candidati: Umberto Ambrosoli, Andrea Di Stefano, Alessandra Kustermann, sabato 15 dicembre 2012.

QUANDO e DOVE

Sabato 15 dicembre 2012 si potrà votare  dalle ore 8.00 alle ore 20.00 nel proprio seggio di appartenenza o, come ho verificato nella maggior parte dei casi, in seggi alternativi che raggruppano un certo numero di seggi originali.

L’elenco completo e l’individuazione del  proprio seggio può essere fatta a questo link

Tutte le informazioni sono contenute sul sito del “Patto Civico per la Lombardia e sulla relativa pagina Facebook.

COSA PORTARE AL SEGGIO

Non occorre registrarsi prima, occorre solo portare con sé la carta di identità e la tessera elettorale (per chi ne è in possesso), e un euro di contributo, chiesto dal comitato organizzatore.

CHI PUO’ PARTECIPARE

La partecipazione alle Primarie del Patto Civico è aperta a :

  • tutte le cittadine e i cittadini italiani residenti in Lombardia (quindi non solo agli iscritti dei partiti del Centro Sinistra, aggiungo io), in possesso dei requisiti previsti dalla legge;
  • alle cittadine e ai cittadini dell’Unione Europea residenti in Lombardia;
  • alle cittadine e ai cittadini di altri Paesi, residenti in Lombardia e in possesso di regolare permesso di soggiorno e carta d’identità;
  • ai giovani residenti in Lombardia che abbiano compiuto i 16 anni entro il 15 dicembre 2012.

Non è possibile il voto all’estero e fuori da regione Lombardia. Non bisogna preregistrarsi!

PER SAPERNE DI PIU’ SUI CANDIDATI

Per saperne di più in merito ai candidati e alle loro proposte segnalo il blog dedicato di Radio Popolare, (curato da Letizia Mosca e Massimo Bacchetta),  uno dei pochi media che ha fatto informazione di servizio su questo argomento e il confronto radiofonico tenuto sabato scorso, che consiglio vivamente di ascoltare, per capire qualcosa di più sulle proposte concrete dei tre candidati per una nuova Lombardia.

Umberto Ambrosoli è nato a Milano nel 1971, è sposato e ha tre figli. Si è laureato in giurisprudenza ed è avvocato penalista. È componente di due organismi di vigilanza uno in RCS Spa e l’altro in Kairos partners SGR ed è amministratore indipendente nel consiglio di amministrazione di RCS (fonte Il Post). Quanto all’impegno civico dice di sè: “A Milano ho attivamente sostenuto la candidatura del professor Valerio Onida alle primarie del Centro Sinistra per la designazione del candidato Sindaco di Milano nel 2011. Sono componente del Comitato Antimafia istituito dal Sindaco di Milano Giuliano Pisapia e presieduto dal professor Nando dalla Chiesa”.

Andrea Di Stefano 48 anni, giornalista, da  sempre si occupa di economia e finanza etica. Direttore di Valori, rivista mensile, cartacea e on line, promossa da Banca Etica che si occupa di economia sociale, finanza etica e sostenibilità. Collabora con Rainews 24, LaRepubblica, Il Fatto Quotidiano on-line e l’Agenzia dei Giornali Locali del Gruppo Espresso. Su Popolare Network ha condotto (ora sospeso per par-condicio) con Gianmarco Bachi, il programma “Il giorno delle locuste”, settimanale di approfondimento di economia e finanza, vincitore del premio Marconi 2012 per la comunicazione”. Dice che “La mia attività professionale e la mia azione sociale non si limitano al giornalismo”.

Alessandra Kustermann 59 anni, è dal 2009 la Direttrice dell’Unità Operativa Complessa di Ostetricia e Ginecologia del Pronto Soccorso della Clinica Mangiagalli (Fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico di Milano). Ha realizzato negli ultimi vent’anni due servizi all’avanguardia in Italia a tutela delle donne, degli uomini e dei bambini: il Centro contro la Violenza Sessuale e il Centro contro la Violenza Domestica, a cui si è aggiunto recentemente lo Sportello per Bambini e Adolescenti Maltrattati. Alessandra Kustermann ha ricevuto le tre più importanti onorificenze lombarde: 
l’Ambrogino d’Oro del Comune di Milano (2010), il Sigillo Longobardo del Consiglio Regionale della Lombardia (2008), la Medaglia d’Oro di riconoscenza della Provincia di Milano al Soccorso per la Violenza 
Sessuale Domestica (2007).

Su twitter i tre candidati sono presenti con i propri account @uambrosoli, @a_kustermann, @distefanovano.

PERCHE’ UN POST DI BATGLOG SULLE PRIMARIE IN LOMBARDIA….

In fondo non è che proprio la Lombardia sia l’ultima regione italiana. Molte delle decisioni politiche assunte in questi ultimi venti anni sono state prese tra Arcore e  Gemonio. Fosse anche per questo la mobilitazione partita da un comitato promotore allargato, fuori dalle sole segreterie dei partiti, meritava più attenzione da parte dei media nazionali.

Sul perchè della necessità di queste Primarie avevo già scritto qui, prima  che oltre la candidatura d’ufficio di Umberto Ambrosoli si palesassero quelle della società civile. E’ stato un cammino travagliato, che a noi appassionati di politica piacere tanto seguire (avevo tentato anche di farci uno storify) ma per chi combatte contro precarietà e disagio quotidiani è risultato, di certo, incomprensibile (oltre che assurdo).

In ogni caso, nonostante il “silenzio stampa” , dovuto certo alle primarie del centro sinistra nazionale e alle future elezioni, (ma non solo,  aggiungo io) sabato 15 dicembre 2012 ognuno di noi potrà votare e scegliere direttamente un candidato presidente di centro sinistra per la regione più importante d’Italia.

Non è un fatto da poco, dopo 17 anni di celeste egemonia e dopo il disastro delle ultime candidature “sicure” firmate PD ( ultima delle quali ricordo era Filippo Penati) non può che far bene a tutti.

A noi lombardi e a questa amata, bistrattata e odiata Lombardia, ma anche al nostro Paese e un po’ a questa democrazia.

NB Seguirò questa tornata elettorale tra Batglog e il mio account twitter @rosybattaglia, oltre che sulla mia pagina Facebook, dovre potrete seguire tutti gli aggiornamenti.

Comments

  1. Susanna says:

    Brava, condivido. Avrebbero dovuto essere così aperte e democratiche anche le primarie bersaniane

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: