A Milano il primo festival dei beni confiscati, dove “la mafia non esiste”…

E’ a Milano e non a Palermo o a Reggio Calabria, il primo festival dei beni confiscati alla mafia, dal 9 all’11 novembre 2012.

Solo nella città metropolitana sono più di 300 gli stabili (e 700 in Lombardia), gli esercizi sequestrati e confiscati che sono la “prova tangibile dell’Antimafia che prevale sulla mafia” dice lo stesso Comune di Milano, in prima fila nella promozione  dell’evento organizzato con Libera e ANBSC.

Lo sguardo d’insieme della mappa pubblicata per annunciare l’evento, alla prima occhiata, restituisce una città accerchiata, penetrata dalla criminalità, dal centro alla periferia.

Ma in quegli stessi luoghi, neanche troppo tempo fa scene del crimine e del riciclaggio, oggi sono nati progetti sociali, culturali, spazi aperti al pubblico che verranno occupati in questi giorni da rappresentazioni teatrali, concerti, spettacoli per bambini e la presentazione di libri e  proiezione di docu-film.

Bisognerà visitarli, scoprirli con i nostri occhi e con la nostra partecipazione, per renderci conto davvero si può combattere e sconfiggere la malavita organizzata, quella stessa che tanti si sono affrettati a negare anche in questa regione, davanti ad ogni evidenza.

“Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fior”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: