Stati Generali della Bicicletta: la società civile c’è e pedala. #SGbici #salvaiciclisti

Car, bus or bicycle?La crisi è stata complice, è vero. Si sono vendute più biciclette che auto.

Per me una buona notizia. Per i depressi il commento è stato: “Con quello che costa la benzina”. “Siamo più poveri, per forza”.

Sarà, ma visto anche la mia famiglia ha contribuito a questo piccolo sorpasso ( le vetture immatricolate l’anno scorso sono state 1.748.143, mentre le bici vendute 1.750.000, quasi 2.000 in più) non solo per necessità, ma anche per scelta,  non mi accontento di questa lettura.

Ho avuto modo di seguire e di scrivere del movimento di “Salva i ciclisti”, Batblog ha aderito alla campagna, da circa 20 anni pedalo con Bicipace, ma mai come questo momento ho sentito tangibile il bisogno  di un cambiamento che passa sul filo delle due ruote.

E siamo in tanti a pensarla così se oggi e domani 6 Ottobre il Comune di Reggio Emilia ospita gli “Stati Generali della Bicicletta e della Mobilità Nuova” promossi da Anci, #salvaiciclisti, Fiab e Legambiente.

Insomma perchè non approfittare di questo momento per cambiare? Perchè ancora una volta buona parte della Politica, con la P maiuscola, non ascolta la società civile?

Il più grande assente a questa manifestazione, dopo il sostegno del Presidente della Repubblica è il nostro Ministro dell’Ambiente, ma anche tutta quella classe dirigente vorace ed ingorda impegnata a sostenere i grandi appalti per faraoniche infrastrutture, in un tessuto che ormai non ha più industrie, rispondendo con un ritardo di circa 30  anni  alla necessità di nuove vie di trasporto merci.

D’altro canto, bisogna dirlo, proprio dai comuni e dalle amministrazioni più intelligenti stanno arrivando nuove proposte di mobilità sostenibile.

Da Milano a Pesaro. (come vorrei anch’io nel mio paese la Bicipolitana…) c’è fermento.

Eppure ci affanniamo a riconcorrere Marchionne, in un Paese in delirio al primo sciopero dei mezzi pubblici, ampiamente al di sotto della richiesta, in continuo aumento, l’ Irisbus, l’unica fabbrica di autobus, è stata recentemente chiusa, in totale controtendenza con il resto d’Europa.

Ma di questo non sembra essersene accorto nessuno.

Oggi dalla diretta streaming degli Stati Generali ho raccolto questa frase: “la società civile c’è e pedala”.

Ancora una volta, la politica no.

Per seguire la diretta via streaming domani collegatevi al sito de “La nuova ecologia

Per leggere il manifesto degli Stati Generali della Bicicletta e aderire al manifesto clicca qui

Per conoscere il movimento di Salvaiciclisti

Per firmare la petizione “Zone 30 in tutte le città e in tutta la città” #30elode clicca qui

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: