E sempre allegri bisogna stare [poesia decadente]

 No, noi non piangiamo. Sghignazziamo.

Sulle  pajate e i brusciti, sulla polenta e coda alla vaccinara.

Sulle  vacanze e gli appartamenti pagati a loro, ma soprattutto, a  nostra insaputa

Sui TOGA party ( da lassù perdonaci John, non sanno quello che fanno) e i conti ai ristoranti billionari.

Sulle sfilate in bikini di scostumate consigliere.

Su camicie floreali, paradisi tropicali e cliniche con buchi miliardari.

In fondo a noi che resta?

Una matita in cabina elettorale

Il sorriso del nostro bimbo che va a scuola

E l’ennesima rata da pagare.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: