Genova 2001 e la giustizia che non è ancora stata fatta #giustiziaG8

Lo dico fuori dai denti.

Lo dico a quelli che non hanno ancora compreso oggi, che a Genova, nel 2001, si parlava di futuro.

Si parlava di acqua, di diritti universali, di clima, dell’impatto sempre più devastante di una società dello sviluppo incapace di vedere oltre. Incapace di progettare un futuro per i propri figli.

Istanze soffocate negli scontri, nel sangue della morte di un ragazzo e nella macelleria messicana della Scuola Diaz.

Da una parte si chiedevano diritti, dall’altra ci siamo scoperti un paese capace di violare i diritti umani, con un vuoto legislativo enorme che, come ricorda Amnesty International , vede l’Italia tra quei  Paesi incivili in cui non è riconosciuto il reato di tortura.

Ora, in questo undicesimo anniversario assistiamo alla beffa di assoluzioni, scioperi, rinvii che impediscono  di fatto la conclusione di un processo infinito, come ricorda Marco Preve su Repubblica.

Ma davvero dovremmo provare indignazione leggendo le perplessità di  Enrico Zucca, Sostituto Procuratore Generale a Genova, sulle  motivazioni dell’assoluzione da parte della Cassazione dell’ex Capo della Polizia De Gennaro dall’accusa di falsa testimonianza, apparse su Altraeconomia.

Ecco lo avevo già detto e mi ripeto.

Per tanto tempo ci si è interrogati se quel “movimento” avesse poi “vinto” o “perso”. In fondo, tutto quello che era stato avanzato, osservato ed elaborato dal Forum Sociale mondiale di Porto Alegre  si è, di fatto, verificato, con questa crisi globale  che vede lo sviluppo insostenibile e la speculazione finanziaria artefici dell’annientamento delle democrazie.

Quel movimento, positivo, festoso con le mani bianche alzate, a Genova è stato annientato a bastonate. E nella storia della democrazia italiana,  un’altra generazione di ragazzi è stata allontanata dall’impegno e dalla politica vera, con la paura.

Le conclusioni sono doppiamente amare. Non eravamo solo semplici e antiche Cassandre. Destinate a raccontare la verità, a predire il futuro e a non essere credute.

Ma addirittura destinate a vedere impuniti i propri carnefici.

—————————————————————————

Batblog aderisce alla campagna lanciata dai blog  di Sabrina AncarolaDonne Viola , Alessandra Giraldo ( che ringrazio per questa iniziativa),  per richiamare l’attenzione su quanto sta succedendo nell’indifferenza generale, rilanciando interventi ed articoli su  Twitter l’hastag  #GiustiziaG8

Per chi vuole saperne di più su Genova 2001 , trovate diversi post sul Bablog ma vi rimando doverosamente al sito  di 10×100 dove  è in atto un appello per l’annullamento della condanna per devastazione e saccheggio per tutti gli imputati e le imputate della Scuola Diaz ( sì  avete capito bene, coloro che sono stati picchiati e rinchiusi a Bolzaneto sono diventati non vittime, ma carnefici) , all’E-book collettivo “Per Genova dieci anni dopo” con i racconti e le testimonianze su allora e sul “dopo”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: