I tempi delle donne

A lavoro. Lontano da casa. Dai propri bambini. Dagli affetti coltivati per un mese.

Non parlo solo di me. Ne ho incontrate e ascoltate tante, di amiche, conoscenti, colleghe.  Insieme ci siamo un po’ confessate. Qualcuna abbronzata, qualcuna rilassata sì, ma tutte con il pensiero ai nostri piccoli sballottati tra nonne (quando ci sono), baby-sitter (quando ce le si può permettere) e situazioni di ripiego (quando si è alla canna del gas).

In attesa che riaprano nidi e scuole. Alle prese con treni che partono troppo presto e non arrivano mai.  Con file interminabili per spostarsi da una città all’altra. Aumenti e scioperi generali.

Tutte alla sera strette in un abbraccio o in bacio più insistente. “Voglio fare il pieno di mamma”, dicono i nostri bambini. E noi siamo già lontane.

Comments

  1. Quanta verità in poche righe… Grazie.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: